Bookcity, novembre 2014 – Fulvia Tassini interpreta il grande scrittore israeliano Amos Oz nella Sinagoga centrale di Milano.

L’instancabile scrittore, da sempre sostenitore della pace tra il popolo israeliano e quello arabo, presenta il suo ultimo lavoro “Giuda”, pubblicato da Feltrinelli. In una storia che si svolge nell’inverno tra la fine del 1959 e l’inizio del 1960, Amos Oz indaga sul concetto del tradimento, non inteso in senso tradizionale, bensì ancorato all’idea che si ritrova nei Vangeli gnostici, dove emerge che il tradimento di Giuda non fu altro che l’esecuzione di un ordine di Gesù stesso per portare a termine il suo disegno.